Alice nel Paese delle Meraviglie

Oggi, nella Bottega dei rimedi, vi consiglio un classico che, più o meno tutti, abbiamo letto da bambini: Alice nel Paese delle meraviglie.

Anch’io, da bambina, l’ho letto e riletto tante volte, affascinata da Alice che, un giorno, leggendo un libro, si addormenta e sogna di seguire un coniglio bianco. Cade in un Continue reading “Alice nel Paese delle Meraviglie”

Annunci

Le parole sono pietre

Così diceva Carlo Levi, perché le parole devono avere un loro peso, devono possedere forza ed efficacia.

Forse il giornalista, nel momento in cui dedicava il suo articolo alle tre arciere, se ne è dimenticato e gli è scappato un “cicciottelle”. Per lui era, forse, solo una parola affettuosa e l’ha lanciata. Ma quella parola è diventata pesante, come una pietra, appunto, ed ha lasciato il segno. Non tanto sulle tre atlete, quanto su gran parte dell’opinione pubblica che, dal canto suo, ha lanciato altrettante “pietre” sul giornalista. Si è alzato un gran polverone, e le sue scuse non sono bastate ad evitargli il licenziamento. Continue reading “Le parole sono pietre”

La mia bottega dei rimedi

No, questa non è una farmacia, né un’erboristeria. I rimedi che puoi trovare in questa bottega sono contenuti nei libri. Perché dai libri possiamo ricevere un tonico per la mente, un balsamo per le nostre ferite, una crema nutriente per il corpo. A mio parere sono, da sempre, il miglior antidepressivo in commercio. Non contengono calorie, quindi non fanno ingrassare. Perfino quando sono noiosi sono utili, perché ci fanno addormentare.

In questa rubrica ti suggerisco, di volta in volta, un libro che mi è piaciuto e che vorrei consigliarti, se non l’hai ancora letto. Se, invece, lo conosci già, sarei felice di leggere cosa ne pensi tu. Bene, cominciamo?

Continue reading “La mia bottega dei rimedi”

Ho sognato spaghetti ai pomodorini freschi

Ho visitato posti bellissimi la settimana scorsa a Copenaghen; ho camminato in luoghi incantevoli a Lund e mi sono immersa nella cultura e nella storia di Stoccolma, ma… ogni tanto mi prendeva la nostalgia di casa.

A volte mi sembrava di vedere un piatto traboccante su cui spiccavano solo tre colori: bianco, rosso e verde. Camminavo e avevo la sensazione di sentire il profumo del basilico appena raccolto. Visitavo un museo e in una delle tante teche intravedevo i dolcissimi, deliziosi pomodorini che si trovano nella bottega di mia cognata Teresa, raccolti dal marito Adriano. Passeggiavo in un parco e, fra i meravigliosi fiori e le stupende aiuole, c’era il miraggio degli spaghetti che si avvolgevano morbidamente intorno alla forchetta… Tutto questo ha confermato – ancora una volta – l’importanza delle piccole cose, che spesso diamo per scontate.
spaghetti-pomodoro
Ho comunque mangiato cose molto buone, diverse ma apprezzabili (a parte l’aringa marcia!) Chiedo perdono agli svedesi: chissà che un giorno qualcuno di loro passi da queste parti.

Ora il cerchio si è chiuso: c’è stata la gioia della partenza, e poi la gioia del ritorno.

È superfluo dire che, appena rientrata a Rossano, ho cucinato spaghetti al pomodoro fresco. E, il giorno dopo, all’olio, aglio e peperoncino.

Ah, dimenticavo… Alla fine pure un caffè espresso bello forte (anche questo aveva attraversato i miei sogni fuori patria!)

 

Quali nostalgie hai provato tu quando sei andato all’estero? Condividile nei commenti qui giù!

Aperto per ferie

Sei capitato qui per caso? Mi hai cercata intenzionalmente? Benvenuto/a nel mio blog!

aperto

Aprire un blog quando gli altri chiudono per le vacanze o dimezzano le uscite dei loro post?! Beh, perché no? Quando ti viene l’ispirazione, è meglio non lasciarsela sfuggire.

Lo scopo di questo blog è quello di scoprire modi positivi e creativi per ispirare, informare, incoraggiare e motivare me stessa e gli altri.

Mi chiamo Letizia  e mi piace fare le cose con letizia perché so per certo che solo le cose fatte con questo stato d’animo sono quelle che fanno bene a noi e a quelli che ci stanno intorno.

Mi piace fare tante cose: il mio lavoro (insegno Inglese), la mia attività di volontariato nella Casa di Reclusione di Rossano, e poi leggere, scrivere, cucinare ed altro ancora.

Questo blog sarà un riflesso di tutti i miei interessi e delle mie esperienze. Se vuoi, alla fine di ogni mio post, potremo condividere e scambiare idee ed opinioni. Ti aspetto!